PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

brum bruum

e' come quando
il motore comincia a scoppiettare
perdendo colpi
quando una osservazione inattesa
arriva in un momento che
ci trova inadeguati alla situazione
e improvviso un disagio terribile
ci precipita nell'angoscia
di dimostrare una preoccupante inadeguatezza.
Ma cosa e'
e' la nostra struttura che e' realmente inadeguata
o magari solo l'aspettativa che noi abbiamo
di noi stessi
per come il mondo esterno si e' abituato
a catalogarci?
ecco forse nel cercare sempre di adeguarci
ad una immagine che per lo piu'
e' imposta dall'esterno
ci impediamo la leggerezza di
poter essere foglia cadente
che con grazia immensa
si appoggia al fiume
e non si chiede dove la portera'
il cammino.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 08/06/2008 12:27
    In una foglia cadente.. l'interno trasforma l'esterno...

    Aut annali
    v
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/06/2008 11:18
    ... e ce ne sono di momenti in cui <<ci trova inadeguati alla situazione>>! Giusta e bene appropriata l'analisi, poesia gli ultimi versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0