username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una carezza

Vellutata una mano
silenziosa
sulla chioma si posa
sosta, l’accarezza e trema.
L’ebbrezza del giorno
si sposa con la tenerezza.
Il tempo passato
è celebrato:
felice è il ricordo
d’aver riacceso,
se anche per poco,
il fuoco d’un tempo
e il giorno
nei cuori e fuori brucia
veloce il nostro sogno
lontano.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

25 commenti:

  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 19:06
    non è il mio genere, ma si legge bene. piacevole.
  • ninetta ciminelli il 18/07/2008 23:51
    che dire? sei bravissimo sembra davvero di vivere l'emozioni che descrivi
  • Dolce Sorriso il 16/07/2008 23:01
    i sogni non hanno età,
    nè l'amore.
    bella e profonda.
  • augusto villa il 13/07/2008 17:37
    Veramente bella... Dolce e tenera!!!... per il resto parla da sè... Complimenti!
  • Cinzia Gargiulo il 12/07/2008 09:24
    Dolce, tenera, lieve, calda come una carezza. Capace di regalare un tremito all'anima per l'emozione che provoca.
    Bravo come sempre Ugo!
    Un abbraccio...
  • Anna G. Mormina il 06/07/2008 17:06
    ... le sensazioni, i sentimenti più belli, più puri, sono quelli che non dimenticheremo mai!
    ... grazie Ugo!... un abbraccio!
  • Pablo X il 30/06/2008 13:18
    Bella tocca chiamarti veramente maestro
  • Rosy Rosalba Piras il 20/06/2008 20:51
    Molto bella, complimenti!
  • Giovanni... il 16/06/2008 21:21
    Dolcemente scivola sulla malinconia porto dei nostri desideri mai realizzati.
  • Michelangelo Cervellera il 13/06/2008 18:10
    è bello ascoltare che l'amore rimane sempre, è bello ascoltare la tua voce decisa, è bello ascoltare la tua tenerezza.
    Michelangelo
  • Anonimo il 12/06/2008 09:04
    Ecco un altro uomo che mi fa dire... allora non tutti gli uomini sono maiali? In questo caso noto anche una certa classe. Sentimenti buoni di una volta, questo vogliamo noi donne dagli uomini. Uomini però, non surrogati. Non sono pratica di voti, cmq alto certamente.
  • Maria Lupo il 11/06/2008 01:31
    È proprio bella... come sempre. Con tocco leggero, come una carezza, ricostruisce un mondo di ricordi e d'amore. Un'esperienza vissuta e che si vorrebbe rivivere ogni giorno.
  • Paola Reda il 10/06/2008 20:50
    Le tue poesie, Maesto, sono carezze per l'anima. Sempre delicate nel ricordare quel passato che rivisiti con dolcezza e che proietti nel presente con garbata vitalità.
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/06/2008 20:51
    Grazie per il commento. Dici: <Non ho capito il discorso dell'età nei commenti ma il mio è positivo.>, te lo spiego: è che io sono il più giovane del sito! Ho solamente 3 volte 20 anni + 12. Salutoni. Ugo.
  • andrea veneruso il 09/06/2008 20:13
    Finalmente una poesia... stavo abbandonando il sito. Non ho capito il discorso dell'età nei commenti ma il mio è positivo.
    La prima strofa è la migliore... così iniziano le poesie serie.
  • Anonimo il 09/06/2008 20:04
    "... si posa sosta, l'accarezza e trema."
    Beato chi gode della tua tenerezza: voglio dire, tutti noi.
    Grazie Ugo
  • giuliano paolini il 09/06/2008 18:34
    che qualcuno si preoccupi di conservarci questo uomo in salute in ricchezza e serenita' a lungo che i suoi passaggi sono dolcezza e grazia infinita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0