PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricetta

Prendi il destino
rimestalo come polenta
saggiane la consistenza
e regola il sapore
Quando è pronto
spadella sull’asse
e servi speranzoso
che accontenti tutti.
Ti deluderà:
non c’è mestolo
o sale
o lievito
che possa cambiare
ciò ch’è scritto.
Che possa piacerti
o no.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Adamo Musella il 06/07/2008 02:26
    Pochi, semplici ingredienti a creare un infinità di occasioni e speranze che la vita senza molte regole ci offre... molto difficile la preparazione, incerto il risultato Brava Rossella, poetessa... cuoca per l'occasione Tanti baci
  • Cinzia Gargiulo il 11/06/2008 23:01
    Originale!... Io però credo che le nostre scelte abbiano il loro peso nella nostra vita, non tutto si deve al destino.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 11/06/2008 16:46
    Dai Rossella, che il mestolo l'abbiamo in mano noi. Ogni tanto ci sfugge e magari combina guai. Però bisogna riagguantarlo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0