accedi   |   crea nuovo account

Principi binari sanguinari al vivere senza menzogne

Eri fra la folla folle

Guardavi da lontano approvando

Mentre la folla follia in bestialità

Lapidava Stefano


Non hai visto le sue Sacre visioni

il cielo aprirsi

Mentre moriva in un sorriso di sublime amore


Ma eri onesto Principe Paolo

Di principi

Nella tua bocca

Non c’era nessuna menzogna

Solo i tuoi occhi non potevano vedere


Sulla via di Dama s co

Un fulmine bagliore ti ha trovato

Accecandoti gli occhi


Ti ha donato a una nuova vista


Nuova Vita

Scorre in predestinata luce

novità in vita!!!!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • augusto villa il 12/11/2012 13:20
    E Paolo, rinnovato, i quasi tutte le sue lettere... sembra voler prendere le distanze da ciò che era... ma senza rinnegarsi.
    Mi sarebbe piaciuto conoscerlo... Chissa' che caratterino!
    ----- Ciao Vincenzo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0