accedi   |   crea nuovo account

la mia cetra

Rimbuia il cuore
profondo nelle viscere.
Strugge l’anima il pensiero
e nel volto piange un sorriso,
l’Emozione..
L’attesa attende intera il giorno...
Non è tempo d’una vita nuova…
Amanti gesta chiamano povere virtù, in ragioni sennate.
Muoio!
e con me l’anima mia piangente,
mirante un non-giorno.
Vano lo scrivere
ché lontano sento Dio…
Avverso il Fato non canta
e meco abbandono tesa
la mia cetra.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0