accedi   |   crea nuovo account

Vattene!

E ora vattene, via da questa mente, via da questa bocca, via da questo maledetto cuore. . . Lasciami qui in pezzi, sola. . . troverò pace a saperti lontano, vattene scivolando lentamente come lentamente sei entrato dentro di me. . . avevo chiesto solo amore ma è stato un prezzo troppo alto per te. . . e allora vattene, fammi cominciare a vivere ancora e a sperare che ci sia amore anche per questa stupida donna. . .

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Donato Delfin8 il 11/12/2008 00:00
    bella grazie
  • zoe marcelli il 22/10/2008 15:12
    mi piace ma avrebbe ancora più forza con la giusta impaginazione e limando un pò... la sento anche come canzone: mina o vanoni
  • augusto villa il 17/07/2008 00:43
    È bella... Intensissima... si sente tutta l'amarezza... e la voglia di voltar pagina... complimenti!...... ma perchè non la metti su versi?...
  • Pablo X il 08/07/2008 15:37
    Bella, non vorrei essere nei panni di colui che hai cacciato, si sarà sentito un verme strisciante. Brava
  • Cinzia Gargiulo il 24/06/2008 18:01
    Il tuo dolore è descritto con tale forza da farlo avvertire in profondità anche a chi legge.
    Mi piace il tuo modo di scrivere spontaneo.
    Un abbraccio...
  • le fabbriche dismesse il 12/06/2008 18:51
    Il rifiuto e la rabbia sono il primo passo per rialzarsi dal fango... brava
  • suzana Kuqi il 12/06/2008 08:48
    molto bella
  • Paola Reda il 12/06/2008 07:33
    Splendida... versi forti, decisi, ma malinconicamente arrendevoli all'amore non corrisposto. Scrivi veramente bene Ila, usando il cuore come fosse una penna, descrivendo sensazioni e stati d'animo con semplici parole che toccano per la loro efficacia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0