accedi   |   crea nuovo account

Confusione

Non chiedermi perché
il sandalo d'ottone
più non trascende
in solitudini d'infarto.
Sarà il velluto
merlettato di pizzo,
un vestito da dama.
Sarà la carta
riciclabile al "Paper-shop"
non più al discount della Cellulosa.
Non chiedermi perché
il bottone d'argano
più non trascende
in cattedrali d'angosce.
Sarà la seta
increspata d'organza,
una sottoveste da dama.
Sarà la clessidra
spendibile al "Time-shop"
non più al discount della Storia!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Viola Smith il 04/11/2006 14:59
    Ha una sua personalità.
    Complimenti...è il "genere" che preferisco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0