PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tante rughe fra more e fichi alla mie divine Sor elle Fra telle

Sor ridere è

La porta del paradiso


Amore Orfico


Bussano alla porta d’Oro

A senza More Morte


Fico!!!!


Chi è?


Sono le Frittelle!!!!




Nda Non apro sono l’Oro …. Vogliono portarmi via …. Ho sentito un Suo no ambulante...

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 12/06/2008 10:21
    Caspita Vincenzo, che dire... l'emozione che sento è quella che mi fa pensare ad un amore che chiede giustizia e legge, il mio lavoro ha a che vedere con questo, la mia cultura in materia è limitata però e quindi non posso andare oltre con il commento.
    La frase finale come nota dell'autore mi fa pensare ad un altro appello ai poeti del sito... come se alcuni l'avessero preso per pazzo e lei chiede aiuto... ma forse sbaglio, mi perdoni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0