username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gilgamesh-Enkidu al ritorno all’ovile Ur Ok

Sono tornate a me le erbe rugose

Erbe raccolte nei fondali dell’Amore

Vecchio-ritorna-giovane

Nelle corone di biancospino


un antico serpente me le aveva rubate

Mangiandole Ride a Crepapelle


Mentre riposavo vicino ai ruscelli


Erbe immortali fuscelli

Per ridar vita ad un amico morto

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • giuliano paolini il 12/06/2008 13:41
    e' inevitabile riportare alla vita cio' che ha dato un senso più nobile al nostro peregrinare
  • Anonimo il 12/06/2008 10:51
    Se capisco bene c'è stata una lotta paragonabile a quella tra il re Gilgamesh e quella creatura selvaggia Enkidu. Vecchio ritorna giovane non è chiaro, dopo la pace forse??
    I due si allearono per combattere un mostro, mi pare. Corone di biancospino è martirio?'Caro Vincenzo, non sono all'altezza, quello che ho capito che lei è un personaggio. La saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0