accedi   |   crea nuovo account

Legato

Catene di pensieri legano,
i pezzi di vetro
del mio animo fragile,
come ali di farfalla
al tocco di dita nervose.
*

Abbandonato è il mio cuore
come figure di cartapesta
di un carnevale passato,
lasciati nella penombra
di un vecchio scantinato.
*
Opprimenti sensazioni vivo,
come un uccello in gabbia
privato dal volo libero.
*
Assisto,
allo scorrere del tempo,
seduto sulla poltrona
di un cinema,
che proietta film muti.
*
Notte
senza stelle,
giorno
nuvoloso.
*
Non splende
un raggio di sole
che mi riscalda

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Antonio Pani il 26/09/2008 19:07
    Malinconica. Versi che raccontano in modo quasi opprimente un momento fatto di percezioni "da scacciare". Molto apprezzata. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Maria Lupo il 19/07/2008 23:58
    Molto bella... e mi ci ritrovo perfettamente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0