username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cos'è la... Neve?

La vedi cadere,
amabile e candida.

Non sai se afferrarla al volo
e la lascia cadere.
Voli con lei
emulando il suo vorticare.

Soffice,
candida.
Alzi gli occhi al cielo,
lasciando che ti copra il viso.
D’un tratto senti che ti fa male.
Alzi le mani per proteggerti.

Il viso prima caldo ora gelido.
La senti sciogliere…

Cadi a terra su un soffice manto.
Una altro fiocco, ancora un altro.
Ovatta del cielo.
Respira a fondo con gli occhi chiusi
e senti l’aria fredda riscaldarsi in te.

E mentre la neve cade mestamente,

gelando il tempo
e ricoprire di bianco il mondo che guardi...
l’afferri con una mano, stringendola.
Apri, e la vedi sciogliersi lentamente.

Il suo cadere in gocce
lascia solchi nella coltre già caduta.

Tutto si ferma!
E guardandoti attorno
mandi un sorriso al cielo.
Pensi a delicati e immacolati ricordi e speranze da mandare lassù
Oltre le nuvole per poi vederli ricadere trasformati in neve!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 07/04/2010 15:38
    piaciuta moltissimo, anche se il messaggio che vi era nascosto non era evidente a chiunque... mi dai pensiero eppure penso che se non lo avessi "rivelato" nessuno se ne sarebbe accorto... capito?!
  • Alessandro Claps il 12/11/2009 13:39
    Grazioso acrostico, un po' ingenuo e un po' incantato.
    Un bel esercizio di stile che sposa bene con le immagini regalate, unico appunto che posso fare è che lo sviluppo, in particolar modo nella quartina di chiusa, risulta un po' troppo asservito all'escamotage che si rivela negli ultimi due versi vistosamente ipermetri.
    Nel complesso diverte e coccola.
  • Rocco Burtone il 26/06/2009 23:09
    Che brava... anche tu sei soffice... pesi 120 chili e sei... una nuvola
  • sara rota il 29/09/2008 14:10
    Spero quest'anno che la neve arrivi anche da noi... ho voglia di tornare bambina e costruire i miei pupazzi... strani, ma teneri...
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/09/2008 16:50
    Per caso ho riletto “Cos’è la neve” e, con somma meraviglia mi sono accorto che, leggendo dall’alto in basso le iniziali di ogni verso, viene fuori la frase:
    LA NEVE SCALDA IL CUORE GELA IL TEMPO.
    La scoperta è sorprendente e interessantissima; mai avrei pensato di farlo io. Trattasi di una tecnica raffinata e non facile, specie quando la sostanza e l’organigramma dei versi conserva i dettami della poesia. Non mi rimane che congratularmi sentitamente con Lupo Alato.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 24/09/2008 11:11
    GRAZIE a TUTTIIIIIIIIIIIIIIII!!! Chiedo perdono per non avervi ringraziato prima... i vostri commenti mi sono stati utili a capirmi e spero a migliararmi. GRAZIE ancora!
  • Adamo Musella il 21/07/2008 01:04
    Questa neve ci copre fredda e si scopre calda in un attimo... quegli occhi al cielo a cercare la fonte, l'origine dei nostri destini... trasformati in fiocchi, di candida neve Molto brava Maria, molto spirituale nelle tue parole :bacio:
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/07/2008 16:35
    Versi che creano un momento di sereno distacco dal mondo e stordiscono con il loro fresco chiarore.
  • Raju Kp il 20/06/2008 21:43
    bellissima ultimi versi molto belli, tutto si ferma ma tu che inizi a guardare e mandi un sorriso al cielo
    brava ciao Raju
  • Anonimo il 20/06/2008 21:05
    Ciao!!!
    Bravissima!!!
    Ti ho votato : 5

    Visto che siamo a Venerdi... Buon WEEKEND!!!
    A rileggerci...
  • tore chiaro il 19/06/2008 22:59
    ciao scusa il ritardo, grazie, anche tu hai delle opere splendide ciao a presto.
  • tore chiaro il 19/06/2008 22:57
    Ciao che posso dirti, ho la bambina che merita una poesia al giorno, appena cresce non le leggera più, ti ringrazio per i passaggio grazie
  • luigi deluca il 19/06/2008 21:18
    sarò cieco, ma non ci vedo nè morte nè vita, così a istinto ci vedo un'ode alla PASSIONE, al SENTIMENTO, un qualcosa di molto intimo e profondo, l'ho letta e mi è piaciuta, l'ho riletta e :bacio: gigi
  • Vincenzo Capitanucci il 15/06/2008 19:47
    dedica perfetta per la vita... mando un sorriso al cielo... riscende in Manna neve.. pane pane pane.. i manti di neve.. riscaldano in inverno.. i semi germoglianti... di grano duro.. anche quelli morbidi.. morbido grano duro fra i seni di Demetra...
  • giuliano paolini il 15/06/2008 14:59
    dedica perfetta per la morte

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0