username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

passi svelti

Passi svelti rintoccano il  silenzio della sera,
ombre sfuggenti stridono nei nostri cuori,
un velo di foschia avvolge questo mondo,
le tue urla i tuoi pianti non li sente nessuno,
i suoi occhi di ghiaccio sbarrati su i tuoi colmi di lacrime
riecheggeranno per sempre nei tuoi pensieri,
strappata in un incubo che non svanirà al risveglio del mattino.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Giovanni... il 12/06/2010 22:09
    Ciao Cristina queste mie parole raccontano delle continue violenze che molte Donne continuano a subire senza potervi porre rimedio.
  • Giovanni... il 12/06/2010 22:07
    Ciao Cristina queste mie parole raccontano delle continue violenze che molte Donne continuano a subire senza potervi porre rimedio.
  • Anonimo il 12/06/2010 15:49
    Sembra parli di una violenza fisica, di qualcosa di mostruoso, di qualcosa realmente accaduto. Un incubo reale che perdura anche nelle ore del giorno.
    Molto intensa e bella.
  • claudia checchi il 10/05/2009 15:59
    passi veloci nella notte.. ombre sfuggenti, e le urla che mai nessuno sentirà--
    intensissima.. da brivido.. ciao Givanni... claudia..
  • Giovanni... il 28/09/2008 17:27
    Ti ringrazio Riccardo del commento, molto apprezzato!!!
  • Riccardo Brumana il 27/09/2008 23:31
    molto forte e angosciante, spero che in qualche modo abbia trovato il modo di uscire da quell'incubo.
    bravo come sempre!
  • Giovanni... il 25/09/2008 16:07
    grazie Rosy sei gentilissima!!!:bacio:
  • Rosy Rosalba Piras il 25/09/2008 14:54
    Bella e toccante!
    un saluto
  • Nicola Saracino il 05/08/2008 18:36
    Maldestra messa in scena di improbabile tortura
  • Monica d il 05/08/2008 17:24
    Terribile... comunica un senso di impotenza senza sapere nel dettaglio di cosa si tratta. Molto efficace
  • Anna G. Mormina il 06/07/2008 14:44
    ... è come se l'avessero uccisa... non dimenticherà... MAI!
    Poesia molto bella e tu Giovanni, molto bravo e sensibile!
  • Giovanni... il 17/06/2008 16:29
    Ciao Cinzia Gargiulo di quando in quando ci ritroviamo fra nuvole e pensieri … accetto l’invito magari ci prendiamo un caffè al bar della stazione!!! :bacio:
  • Giovanni... il 17/06/2008 16:25
    Grazie Charlotte E. sei sempre presente fra le righe dei miei pensieri un abbraccio..
  • Giovanni... il 17/06/2008 16:23
    Ciao Manlio Quadrani Non ti conosco ancora ma ti ringrazio del commento.
  • Giovanni... il 17/06/2008 16:21
    Ciao Lucia ti ringrazio per aver apprezzato questa mia poesia.
  • Cinzia Gargiulo il 16/06/2008 22:31
    Un incubo che segna per sempre. Poesia bella e piena di dolore.
    Un :bacio:
  • lucia cecconello il 15/06/2008 20:50
    .. tristissima e terribile subire impossibile dimenticare! bravo Gianni ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0