PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amore futuro (settembre 2002)

Anche se da poco
so chi tu sei per me,
quell’attimo furtivo
torna nell’ignoto mio
nell’istante di un dolce pensiero;
la risata tua
in un lieto ricordo
serbo nel cuore,
desiderando di sentirla
finchè nel tepore di un flebile sole
non ne assorbo il sapore.
Lenti scorrono i secondi
ed ancor più distanti sono i minuti
che tristi separano
l’incontro nostro per ore ed ore.
Nasce il fiore rosso del cuore
fra le due anime
che piano giungono all’altrui amore.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • augusto villa il 20/06/2008 10:22
    Mi sembra che parli da sè...È bellissima... sotto tutti i profili... Bravissima, complimenti!
  • Antonio Pani il 17/06/2008 19:04
    Mi è piaciuta davvero tanto, brava. Speciale l'ultimo verso, sa di sentimento inconsapevole, mai provato, quasi sconosciuto. Così grande, ampio, eppure capace ancora di esplodere nel momento dell'incontro con "... l'altrui amore". Scusa il "commento fiume". A rileggersi, ciao.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/06/2008 09:41
    Un fiore rosso.. fra due anime... genuine d'Amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0