accedi   |   crea nuovo account

Testamento sacro, 25 aprile 2006

Trasuda la Resistenza
un nero sudario
humus fecondo di voci
morte ma vivide
ridondano su ideali appesi
a fili di ruggine
e polvere sottile arrossa
pupille attonite nelle lacrime
d'un cielo ferito a sangue.
Resistenza ricordi una storia
passata ma solenne
impavida di passioni
dove adoratrice era la lotta per la terra
per i suoi lavoratori
guerra di cannoni e pelle strappata.
Povera era l'Italia, permea d'un incanto
d'amore per libertà, un lascito
di testamento sacro: famiglia Cervi,
osannato era il pane santo di giustizia
per l'umile gente
che scardinato ha, il suo tiranno
nella zolla di porpora.
Giace qui, ora silente.
Vita di Resistenza
imperatrice di valori
erotica d'utopie,
mere parole scalfite
da queste tristi giornate
bagnate da sputi
di labbra mentitrici
dove scorre
un torrente d'acqua putrida.
Ma forte squilla una voce
è il cielo e il popolo suo
canta e ricorda
Oh bella ciao...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 17/03/2009 18:45
    wow, come mai voti così bassi??? è stupenda, e proprio la complessità di alcune immagini e la loro ricercatezza la rende un piccolo gioiello.. complimenti.
  • Federico Magi il 17/06/2008 17:51
    molto confusa, alcuni passaggi sono un po' criptici. E per curiosità, a cosa alludi parlando delle "tristi giornate bagnate da sputi di labbra mentitrici dove scorre un torrente d'acqua putrida?"
  • augusto villa il 22/11/2006 15:48
    Bella, ancor più bella se la si legge mentre sotto ai nostri piedi passa un fiume di acqua putrida, portatrice di fango menzognero...(che tristezza) peccato che l'umanità abbia problemi di memoria... diciamo pure gravi.
    Ciao e... Brava!
  • miryam maniero il 19/04/2006 21:55
    ... caro giuliano m'hai beccata in pieno... e questo tuo commento per me è davvero un bel complimento, Grazie! Ciao miryam

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0