accedi   |   crea nuovo account

La tua terra

Esterefatta, incantata
da questa magnificenza,
osservo la natura di ciò che ci ha dato incondizionatamente.
sopra di me un cielo azzurro d'immenso
si posa su monti verdeggianti
mare profondo e cristallino-
odori e profumi,
inebriano le mie narici
stordendo un po' i miei sensi.
poderosi piante di fichi d'india,
con i loro colori fanno da ornamentoai cigli delle strade
maestosi ulivi un po' curvi sembrano anziani signori
troppo carichi dal peso dell'età
la loro ombra fa da cornice alla terra arida
troppo arsa, dalla passione del sole.
Questa è la tua terra,
dolce amore mio,
calda passionalee un po' selvaggia,
che cosi tanto ti assomiglia.
tu così simile ad essa
non hai subitol la contaminazione dell'uomo...
non cambiare mai!
perchè la tua passionee il tuo calore
danno vita, alla vita stessa.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giuseppe Bellanca il 08/05/2009 13:35
    Bella come sempre riesci ad emozionarmi...
  • augusto villa il 12/07/2008 13:14
    Incatenata alla vita?... Allora butta subito la chiave!
    Bello scritto e belle le considerazioni sul tuo uomo... cavoli..è fortunato!...
  • giuliano paolini il 20/06/2008 16:48
    speriamo che cambi invece e che anche tu finisca per esplorare sempre nuovi orizzonti che la vita ti possa scombinare tutti i progetti lasciandoti sfinitamente estasiata dalla sua varieta' un bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0