accedi   |   crea nuovo account

Solo

Rintocca gelido quel sogno
Che non riesco a scacciarmi dalla mente,
E come un novello Atlante
Sorreggo il peso di questa notte sulle mie spalle.
Mille passi racchiudono un cammino incerto
Che porta il mio spirito lontano,
Da quel dove nel quale
Tutto era luce e adesso è oblio.
Ti detti il mio Cuore
Racchiuso in una Scatola come un dono prezioso.
Straziasti il mio spirito,
Violentasti il mio animo.
Cieco mi aggiro
Come una falena contro una luce
In attesa del Sole che mi sciolga come cera.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 02/05/2011 16:24
    Spero che tu possa essere riscaldato da un sole primaverile... amore, dolore, rabbia molto bella piena di sentimento bravo Luca
  • Ezio Grieco il 10/07/2008 01:03
    ... bella... e nulla più..
    clezio
  • Michele Storti il 06/07/2008 14:59
    Veramente graziosa e scritta in modo elegante... il finale è senza dubbio struggente!
    Ciao
  • laura cuppone il 21/06/2008 12:27
    anche questa..
    sulla scia dell'ombra
    anche questa..
    d'amor perduto..
    anche se son convinta
    che questo dolore
    come quell'amore
    sono impareggiabili...

    chi ama molto
    soffre molto..
    così é
    e così sempre
    sarà..
    resta SOLO la consolazione
    d'aver dato tanto
    senza alcun
    risparmio...

    bella anche questa!!!
    ciao luca
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0