username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ne vuoi?

L'attenzione: leggera brezza, la rifuggi ma l'assenza ti getta tra le fauci roventi dell'afosa indifferenza.
Tu, giovane illusionista, giocoliere letterario...
dimmi...
soffri l'afa?

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • ignazio de michele il 13/05/2010 19:07
    molto spiritosa e ben scritta, complimenti
  • Anonimo il 28/08/2009 22:50
    stupenda... la metto nei miei preferiti!!!
  • Ivan Bui il 28/08/2009 19:43
    ... sarà una contraddizione, mi é piaciuta anche se non sono sicuro di averla capita.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/08/2009 06:51
    si.. infatti vivo nella brezza...

    Un abbraccio Elena.. arioso..
  • luigi deluca il 22/06/2008 10:36
    io la vedo così: se "l'attenzione" è solo una "leggera brezza" allora io, personalmente, che ci fosse o no, me ne fregherei altamente, se invece di "brezza" si trattasse di "tsunami" allora la "mancanza" , che induce a soffrire per "l'afa" , sarebbe dolorosa...
    e quindi legittimerebbe la tua domanda... ma da quello che leggo è "brezza", ergo...è attenzione inutile! Buttala via!
  • Alcibba il 22/06/2008 02:06
    mi piace l'ironia come brezza leggera che cela l'odore acre e pungente di una sofferenza profonda che arde quando scopri che il gioco è finito...
    che sei rimasto solo! BELLISSIMA!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0