username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

LIMITE

Negli anni in cui l’estate
Elargì per noi,
Ad ampie bracciate generose,
L’affetto inaspettato
Dei ciclamini e delle sabbie colorate,
L’anima imparò a trasmigrare,
A scivolare sull’acqua di cascate imprevedibili,
A perdersi nella cattura seducente
Proiettata su bianchi muri assolati..

Stelle cadenti grondarono aprendosi,
Come orchidee,
L’una nell’altra...
Lo spazio divenne poco,
Troppa l’ energia espansa...

La soluzione fu
Magnete,
Grigia e misteriosa piovra
D’acciaio e
Pane quotidiano,
Di ore
Per ospiti di paglia...

Ricevo un limite
Al mio non esser fine
E sento dentro incombere i suoi passi,
Con la combinazione in tasca
E il buon senso in braccio...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Dolce Sorriso il 27/06/2008 15:51
    no augusto non esagerare
    quella è lamia fatina
  • laura cuppone il 23/06/2008 16:57
    augusto...
    ho bisogno invece del parere e commento di un amico...
    grazie davvero comunque e sempre.
    un abbraccio
    Laura
  • augusto villa il 23/06/2008 15:59
    Madddaaaiiiiiii... Ti rendi conto, vero, che se le fai così belle non posso farti neppure una critica?... ahahah... Brava la mia Fatina!..:bacio:
  • laura cuppone il 23/06/2008 15:09
    ... sei il benvenuto
    nel tempo dell'animo
    che occupa queste pagine...
    ciao Marco.
    grazie della visita.
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 21:30
    poeta... pardon...
  • laura cuppone il 22/06/2008 21:30
    grazie piccolo pieta..
    grazie a te... della ua gentile visita..
    ciao Laura
  • Luca Lulleri il 22/06/2008 21:29
    uno stile eccezzionale.. un tono perfetto alle emozioni donate.. grazie!
  • laura cuppone il 22/06/2008 11:43
    ciao Giuseppe..
    grazie per il tuo generoso commento..
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 11:42
    grazie Vinci..
    non sapevo di far l'effetto di una tisana..
    grazie un abbraccio!!!
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 11:41
    Gigi...
    bello vederti...
    grazie amico..
    un abbraccio
    Laura
  • luigi deluca il 22/06/2008 10:18
    ... Stelle cadenti grondarono aprendosi,
    Come orchidee,... è inutile io non dovrei più leggerti, perchè mi fai emozionare troppo e tu, lo sai, che ho il cuore delicato :bacio: gigi
  • laura cuppone il 22/06/2008 00:59
    ed io senza forze davanti alla tua disarmante dolcezza.
    ciao un :bacio: sorriso...
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 00:58
    raju..
    un rapporto inconciliabile come quello tra leggerezza e peso deve trovare un equilibrio..
    altrimenti...
    grazie
    un abbraccio anima libera.
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 00:57
    Adele..
    ciao.. grazie davvero
    i tuoi commenti sono preziosi per me.
    ciao Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 00:55
    Alessandro...
    difficile imparare a volare e poter solo camminare... no?
    ciao
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 22/06/2008 00:54
    Grazie Lambert..
    sei il benvenuto..

    laura
  • Dolce Sorriso il 21/06/2008 22:31
    un'altra volta senza parole! bravissssssssssima
  • Raju Kp il 21/06/2008 17:13
    anima dientro i muri catturata ormai troppo stretto il vivere
    allora il limite al mio non essere
    abbiamo per fortuna la cominazione
    buon senso
    un stile tuo di leggerezza e anche peso come dice adele
    ciao laura
    raju
  • Alessandro Cancian il 21/06/2008 12:56
    illuminante! piaciuta da morire anche perché è assolutamente anche mia!
    bravissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0