PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vivendo sotto la luna Chiara alle Canzoni dell’Amore infinito

Stasera guardo la luna
Probabilmente la stai guardando Tu
È  la stessa luna
Domani ci vedrà di Nuovo

Nel suo pallido chiarore apro a caso

la pagina d’un libro in poesia

tenuto chiuso quasi religiosamente sulle mie ginocchia

Ho sempre amato leggere nei tuoi tenui raggi
Mi ricordo di letture davanti a cattedrali

Dove non arrivano gli occhi intuisce il cuore

Sorrido leggendo
Il destino a volte sembra prendersi in giro
“Chi ha insegnato all’Amore di trovare la sua gioia
nella rinuncia”

Oh mio divino Kabir

Domani farò una piccola talea del mio amico Hibiscus

Sta crescendo troppo in fretta troppo in alto

Coi suoi fiammeggianti eretti fiori rossi

Darà un po’ alle gote un rossore

A questa pallida amica
Bianca sirena

timida Luna

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0