accedi   |   crea nuovo account

EGOISTI

Vestiti da poeti
decantano anime
trattate con finzioni
condite di parole

Si fanno carico del mondo
al balzo di notizia
eclatante del momento
seguono il clamore
e vorticando il disagio
preparano gli occhi
a scongelare una lacrima
firma bianca alla credibilità
di un dolore esigente
in una mimica
ma in fondo è solo carta
e non può aver pretese
perciò come scia d'acqua
di barca sfuggita a ormeggi
nei capricci del vento
va l'inchiostro nero
-Si accampano i lamenti
superstiti
nella bianca pianura
del foglio
pronti per la fiera di parole
per qualche voce inespressa
un amore con le ali
che s'alza dai mortali
ignaro della farsa
oppure nel baratto
si scambieranno
cadaveri di sogni
da interpretare
------------------------------
Da:Vite tremule
www. santhers. com

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 13/01/2014 04:35
    Molto apprezzata, complimenti.

1 commenti:

  • Anonimo il 08/04/2008 13:49
    Leggendo le tue parole mi sento molto meno egoista. nel

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0