accedi   |   crea nuovo account

Assisi

Sola,
chiusa in manto d' insignificanza,
cammino fra frettolosa, ignara folla.
Ma ecco, da dietro una vetrina,
Francesco, la tua immagine amica
mi sorride da carta patinata.
Mi fermo e le mie mani deluse
stringono ancora valigia
di speranza vuota.
Corre ora trepido
il treno di mia vita.
Visione di pace mi sorprende,
nuova.
Lassù, in filigrana di luce,
superba di splendore,
Assisi appare.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0