username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pollo Tando ori nel volo sereno di un Canard laquè alla an polla me ritrovata

Quando sono di (s)ventato amaro

In una cala calata di vento

Per troppa cottura cultura rottura

Si sono spente immediatamente le braci del Forno


Fuoco divino Mio

Subito mi hai Spennellato di miele


In una carezza Oceano di Sensi (A)bilità


Ed io Amore mio


Non parlando più al passato-futuro


Ritrovo istantanea mente l’attimo giusto


Divoro il tuo corpo in brace baci

In Yogurt e Miele!!!!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Raju Kp il 24/06/2008 00:01
    attento che Pollo Tandoori.. a volte piccante... ma sei bravissimo a cucinare quanto pare., ce yogurt giusto, aggiungi tandoori masala, ginger, green chillies, ... ciao raju
  • Anna G. Mormina il 23/06/2008 21:07
    ... e sì, stavolta non posso sbagliare: poesia dolce come il miele, vellutata come lo yogurt... bravo Vincenzo, un sorriso!
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 23/06/2008 19:30
    che cuoco!!! woooowwwwww

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0