accedi   |   crea nuovo account

cosa

cosa avrei voluto, mi chiedi
forse un lavoro degno, pieno di gente amica
non visi malfermi nelle scelte, imposte dall'alto
non criteri assurdi da rispettare.
non denaro sudato con la menzogna quotidiana
non vizi e virtù da spartire con il migliore offerente.
In me c'era il disgusto, la scelta di stare da chi aveva il pane da offrire, ma il cuore non mente sempre, ancora non sa rinnegarsi.
Questo avrei voluto, ma son troppo ingenuo per crederlo ancora?

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/03/2014 22:41
    apprezzata.. complimenti.

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0