username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In omaggio a RINO GAETANO

Affondo il viso nella malinconia
con la mente annebbiata
dai clamori di chi urla senza pensare
da una folle ottusa senza cuore
che non sa innalzare lo sguardo
oltre l’orizzonte
colorato dalla fantasia.

Ed ecco che echeggia potente
nel cielo una canzone:
“Mio fratello è figlio unico”.
Rino,
esistono ancora persone come te
capaci di esprimere con ironia graffiante
non frasi insulse
bensì il soffio della libertà
e il desiderio di non farsi
abbattere dai fantasmi del potere
ma di lottare
perché i deboli siano sottratti
a un destino di soprusi
e la giustizia non sia solo
una sorda parola?

“Mio fratello è figlio unico
perché non ha mai criticato
un film senza vederlo”.
Sembra una voce nel deserto
contro i tanti ingabbiati
nelle catene del branco.

“Non ne posso più”
mi pare di sentirti
“mio fratello è figlio unico
perché sfruttato, represso, calpestato,
odiato, deriso, declassato
dimagrito, sottomesso, disgregato.”
Sì, Rino, tu hai dato la vita
per un ideale puro
ed io come te sono deriso, odiato, derubato,
declassato, sfruttato e frustrato,
perché ho un altro vocabolario
quello del cuore.

Cari amici,
io non sono solo nella notte
insieme a me c’è anche Rino,
ecco la mia mano
è tesa a stringere quella
dei tanti disgregati,
formiamo un cordone
per arrestare la melma
e urlare con Rino la sua canzone,
Rino che sei nei nostri cuori
Rino che non muori mai
Rino che non sei mai morto
ma mi hai offerto
hai dato ai tanti volti rigati dalle lacrime
una piramide d’amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

34 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 08/12/2011 14:46
    Rino ci manchi!!! unico sei stato, e sempre lo sarai...
  • Anonimo il 13/04/2011 15:30
    GRANDE RINO...
  • Anonimo il 19/12/2010 03:15
    Mi congratulo con te. Questa più che una poesia è una vera e propria manifestazione di voglia di vivere... Rino gaetano era molto avanti. Sotto le pressioni ideologiche del tempo, capì che la vera strada è l'integrità e onestà più profonda. Dove nessuna bandiera può colmare tali speranze, ma solo noi con la nostra chiarezza di coscienza. Breve citazione dal brano "Cerco" : Cerco in tutte le canzoni e in un passero su un ramo uno spunto per la rivoluzione". Qui il messaggio è vivo e chiaro. La rivoluzione va cercata prima di tutto in noi, non in false verità ideologiche omologate. Un piccolo passo quello che cito. Ce ne sono tantissimi altri che manifestano la sua grandezza di pensiero... "una mansarda in via Condotti moquette plafond cassettoni
    giovani artisti e vecchie tardone
    si realizzano nel nobile bridge

    La zappa il tridente il rastrello la forca
    l'aratro Il falcetto il crivello la vanga
    e la terra che spesso t'infanga

    giovane e bello divo e poeta
    con un principio d'intossicazione aziendale
    fatturato lordo la classifica che sale
    il resto lo trova naïf

    La zappa il tridente il rastrello la forca
    l'aratro Il falcetto il crivello la vanga
    e la terra che spesso t'infanga"
  • Anonimo il 07/07/2010 22:32
    Adoravo questo artista, ancora oggi le sue canzoni ci regalano forti emozioni. La tua poesia è commovente, un bellissimo pensiero.
  • Alfa Alfa il 31/05/2010 14:00
    Bellissima... struggente... toccante... disgregata
  • Aedo il 30/11/2008 13:14
    Grazie, Carlo, per il tuo commento veramente sentito. Rino unisce le persone speciali, ricche di sensibilità.
    Ciao
  • Carlo Caredda il 29/11/2008 19:48
    Ignis ti fa onore questo tuo ricordarci uno di quei personaggi che ancora animano le piazze di tutta italia, che ancora riescono a far cantare a squarcia gola canzoni dalla forza irraggiungibile. Mi sono avvicinato a Rino quando ho conosciuto "Ti ti ti ti", credo la canzone piú intima del caro Rino. Grazie per la tua sensibilitá, bisogna ricordare che anche i piú puri vanno a morire.
    Carlo
  • Aedo il 25/10/2008 23:23
    Le canzoni di Rino, in effetti, trasmettono grandi emozioni. Grazie, Aradia!!!
  • Aradia Aidara il 25/10/2008 22:43
    Grazie a te Ignis, Rino è grande e non poteva essere ricordato meglio...
    ... E anche questa pagina di commenti mi ha riempito di emozione.
  • Aedo il 15/09/2008 17:37
    Grazie, Vincenzo, per le tue bellissime parole. Viaggiamo sulla stessa lunghezza d'onda e proviamo emozioni simili. Bellissima la canzone di Rino : "Ad esempio a me piace... il Sud". Ci ritroviamo con Rino a vivere sensazioni che ci accomunano.
    Ti abbraccio
  • VINCENZO ROCCIOLO il 15/09/2008 16:28
    Grandissimo personaggio, Ignazio.
    Tu con la tua bellissima poesia e gli altri che mi hanno preceduto nei commenti, avete già detto tanto su di lui.
    Io, visto che siamo in questo sito di poesie e racconti, voglio ricordarlo riportando il testo di una sua canzone, che è una vera e propria splendida poesia.
    La canzone si chiama: "Ad esempio a me piace... il Sud", in omaggio alle sue, alle tue e alle mie origini meridionali.

    "Ad esempio a me piace la strada
    col verde bruciato, magari sul tardi
    macchie più scure senza rugiada
    coi fichi d'India e le spine dei cardi.
    Ad esempio a me piace vedere
    la donna nel nero nel lutto di sempre
    sulla sua soglia tutte le sere
    che aspetta il marito che torna dai campi.
    Ma come fare non so
    Si devo dirlo ma a chi
    Se mai qualcuno capirà
    sarà senz'altro un altro come me.
    Ad esempio a me piace rubare
    le pere mature sui rami se ho fame
    e quando bevo sono pronto a pagare
    l'acqua, che in quella terra è più del pane.
    Camminare con quel contadino
    Che forse fa la stessa mia strada
    parlare dell'uva, parlare del vino
    che ancora è un lusso per lui che lo fa.
    Ad esempio a me piace per gioco
    tirar dei calci a una zolla di terra
    passarla a dei bimbi che intorno al fuoco
    cantano giocano e fanno la guerra.
    Poi mi piace scoprire lontano
    il mare se il cielo è all'imbrunire
    seguire la luce di alcune lampare
    e raggiunta la spiaggia mi piace dormire."

    Questo è Rino, questo è il Sud che purtroppo sta scomparendo, e chi ha fatto questo omaggio a Rino è Ignazio, con la sua sensibilità e la sua dolcezza di uomo vero.
    Ti abbraccio forte.
  • Aedo il 19/07/2008 00:05
    Grazie, Gianna. Mi ricordi la bellissima canzone di Rino.
    Un caro saluto
  • Aedo il 12/07/2008 23:21
    Grazie delle belle parole, Agnese.
    Un abbraccio
  • agnese perrone il 09/07/2008 09:29
    molto bella, bravissimo come sempre, ciao
  • Aedo il 08/07/2008 23:33
    Grazie, Adamo. Ci unisce la speranza, perché qualcosa possa cambiare e ci siano meno pianti nella notte. E il messaggio di Rino Gaetano echeggia nell'aria con la sua forza universale.
    Un caro saluto
  • Adamo Musella il 08/07/2008 23:28
    Siamo in tanti, siamo uniti da uno spirito comune... forse ci possono ingabbiare, torturare, plagiarci... finché uno spirito nobile, menestrello anticonformista pizzicherà con fare agro dolce le corde della nostra anima inquieta avremo ancora speranza Ignazio una splendida poesia. Bravo, ciao
  • Aedo il 30/06/2008 19:28
    Sono felice, Ivan, che la mia insolita poesia ti sia piaciuta e anche del fatto che, dopo un po' di tempo, sia venuto a trovarmi. Ricordati che per te a casa mia ci sarà sempre una tazza di tè. Conto su di te, per allargare il cordone e sconfiggere l'incomunicabilità, grande dominatrice dei nostri tempi. E Rino sarà sempre con noi...
    Un caro saluto
  • Ivan Bui il 30/06/2008 17:02
    ... scrivere di volti noti é difficile, mettre in versi un omaggio a Rino ci vuole un coraggio da leoni (ammesso che i leoni abbiano coraggio...), per allargare il cordone conta su di me... Ciao Ignazio é sempre bello passare dalle tue parti.
  • Aedo il 29/06/2008 19:42
    Grazie, Maria Teresa, per le tue belle parole.
  • terry Deleo il 29/06/2008 16:54
    Ho amato molto Rino. Bravo Ignazio, èuna dedica stupenda.
  • Cinzia Gargiulo il 28/06/2008 17:58
    Mi sono accorta ora dell'errore di battitura, volevo dire"STIMATO"...
  • Aedo il 28/06/2008 16:36
    E io accetto volentieri la tua mano, Cinzia. Allarghiamo il cordone, per vincere la solitudine, estendendo così i raggi della comunicazione e condivisione.
    Un bacio :bacio:
  • Aedo il 28/06/2008 16:33
    Come sempre, Anna, sei sempre tanto affettuosa! Rino è proprio un mito e condivido tutti i suoi contenuti.
    Un abbraccio
  • Aedo il 28/06/2008 16:31
    Grazie, Lucia, delle belle parole.
  • Cinzia Gargiulo il 28/06/2008 15:42
    Molti artisti durante la loro vita non sono compresi e neanche apprezzati a sufficienza. Rino Gaetano forse neanche ha avuto abbastanza tempo per essere stiamto in vita quanto meritava, ma i suoi testi lo hanno reso immortale. Bravo Ignazio ad avergli fatto questo omaggio.
    Sei simpre delicato e pieno di sensibilità nei tuoi scritti.
    ... ed eccoti la mia mano...
    Un abbraccio..
  • Anna G. Mormina il 28/06/2008 15:05
    Quanto mi sono piaciute le sue canzoni di allegria-e-protesta...
    ... è proprio bella questa tua dedica a Rino, e a tutti quelli che insieme a lui cercano di far capire come veramente va il mondo!
    Grazie Ignazio... un abbraccio!
  • lucia cecconello il 28/06/2008 13:30
    Bravo Ignazio una bella dedica davvero bella ciao
  • Aedo il 28/06/2008 12:37
    Grazie, Oceano, per le tue bellissime parole. Sì, ci manca tanto la sua voce...
    Ciao
  • Aedo il 28/06/2008 10:51
    Sono felice, Laura e Vincenzo, che la mia dedica vi sia tanto piaciuta. In fondo Rino è stato un poeta-cantante, che ha voluto imprimere qualcosa di profondo, imperituro nel tempo. E in fondo noi amanti della pura poesia siamo un po' come lui, sensibili e un po' incompresi. Grazie!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/06/2008 09:48
    Rino... abiti sempre... nel tuo Monte Sacro... una piramide d'AMORE...
  • laura cuppone il 28/06/2008 09:27
    emozionante e particolarmente profonda
    la tua dedica
    ad un artista
    uno dei pochi veri
    della nostra beneamata
    Italia...
    grande!!!
    piaciutissima..

    ps.. gli ideali
    sono catene
    che l'idealista porta volentieri
    a patto che il loro senso
    ne tolga ad altri...

    ciao Laura
  • Aedo il 28/06/2008 09:16
    Grazie infinite dei vostri bei commenti, Katie, Vincenzo e Marilena. È bello far riemergere le emozioni suscitate da Rino Gaetano, grande artista dell'ironia, dell'intelligenza e dell'anima. Ciao
  • Aedo il 28/06/2008 01:21
    Tengo anch'io stretta la tua mano, Angelica. Grazie infinite!
    Un abbraccio
  • Anonimo il 28/06/2008 01:02
    Non sei solo perchè c'è anche la mia mano che tiene la tua, caro Ignazio...
    quanto comprendo e sento, questo urlo di Rino, tuo di cento... mille... milioni di altre persone come noi...
    Anche io non mi sento più sola, da quando urlate anche nel silenzio, insieme a me...
    Un abbraccio Ignazio
    mi è piaciuto questo tuo grido...
    davvero tanto... perchè mette in evidenza tutta la tua sensibilità... cosa che ho sempre sentito...
    Ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0