PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non so

Non so che cosa voglio
non so perchè...
esploro in un'altro mondo,
forse cerco me.
Rimuovo nell'oscurità
le tenebre, contemplo
ad occhi chiusi.
Rinnovo il mio dolore
aggrappandomi ad una
lunga catena.
L'afferro con mani
insanguinate.
In balia di me stessa
e carozzata d'energia
affronto la mia sfida.
Invasa da cadaveri
racchiusi in penombra
inseguo le mie impronte
abbattendo le tante porte
socchiuse.
Vi entrerò e lascerò
che i meandri in me
accolgano il mio
essere:”io”.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ezio Grieco il 10/07/2008 00:58
    ... questa è molto bella, brava, brava, brava!
    ... piccerè, però su col morale, a vita è bella e ssadda vivere!
    clezio
  • Dolce Sorriso il 04/07/2008 23:17
    ognuno di noi a volte ha bisogno di ritrovarsi,
    lotta, prima o poi ci riuscirai.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/07/2008 15:33
    Una lunga catena di Sensazioni... un filo d'Arianna... che contemplo ad occhi chiusi... fra scheletri in armadi... apro le ante del mio cuore... dolcissimi meandri... dove riposa luminoso... il mio piccolo-grande immenso Io...

    bellissima...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0