accedi   |   crea nuovo account

voglio regalarmi

le linee del pavimento
che si fanno grano luminoso
immedesimarsi in uno spazio che si fa
portatore di voci più nobili
fa subito il lato destro del corpo
come risucchiato
e lascia un vuoto di leggerezza
come faccio a regalare
serenita' se poi non posso
piu' testimoniare che qualcuno
sara' pronto ad ascoltare?

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • giuliano paolini il 29/06/2008 09:23
    e' che quando non ci sei più no ci sara' più nessuno ad ascoltare cosi' come lo intendiamo il vuoto sara' testimone e in quel vuoto le domande torneranno senza risposta (ecco che ho trovato la soluzione) grazie dei consigli.
  • Dolce Sorriso il 29/06/2008 00:07
    ciao giuliano ascolta laura,
    lei
    è grande...!!!!
  • laura cuppone il 28/06/2008 17:39
    ... nessuna parola
    é vana, mai,
    se a dettarla é il dentro..
    quello puro.. e semplice..
    regalati te stesso...
    secondo me vai benissimo così!!!!
    e regalati anche gli altri..
    così come sono..


    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0