username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Morte di una Lacrima

Ho visto
oggi,
un fragile filo d'argento
reciso da un ragno
che andava a morire           

        c
        a
        d
        e
        n
        d
        o

come una lacrima,
in fondo al mio cuore triste.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 02/11/2014 01:33
    Deliziosa immagine della lacrima che scende in profondità fino a toccare le corde sensibili dell'animo triste. Complimenti

14 commenti:

  • Alessandra Paparella il 01/09/2010 13:29
    Sento la tua lacrima cadere e la mia assieme ad essa... molto bella davvero
  • Anonimo il 20/03/2010 17:55
    Ottima poesia. un caro saluto.
    A leggerci.
    Jane.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/08/2008 12:48
    Sublime morte... donante vita... oh fragile filo d'argento... stupenda...
  • Cinzia Gargiulo il 09/08/2008 11:31
    Eccomi Giò anche se in ritardo sono arrivata... Bellissima poesia!
    Sembra di vedere quella lacrima che lentamente dal viso giunge nel cuore a scavare una voragine...
    Ti abbraccio...
  • Raju Kp il 30/06/2008 18:58
    Ciao Gio
    Originale.. Il cuore trieste tuo vede quella immagine..
  • Maria Gioia Benacquista il 30/06/2008 10:19
    Molto originale Giò!
    Bravo nel creare bellissime immagini che acquistano vita...

    Un abbraccio,
    Maria G.
  • Giovanni Cuppari il 29/06/2008 23:51
    grazie a tutti voi. i vostri commenti sono graditi. Ciao suzana, nicoletta, terry e marta.
  • suzana Kuqi il 29/06/2008 23:49
    molto bella
  • nicoletta spina il 29/06/2008 23:00
    L'ho vista... l'ho sentita... Sei molto bravo a descrivere questa tristezza.
    Vorrei asciugare questa lacrima e donarti il sorriso.
  • terry Deleo il 29/06/2008 20:30
    Struttura grafica d'eccezione, versi tristi come una "lacrima che arriva in fondo al cuore" e che oggi mi sono più vicini che mai.
    Compliments, Giò. terry
  • Marta Niero il 29/06/2008 18:24
    Giovanni... molto molto emozionante questa tua poesia.. chiudi gli occhi e senti lo scorrere della lacrima che percorre i tuoi confini e l'assordante tonfo che lascia rimbombando nella cavità del cuore.. poi "cadendo" scritto così è GENIALE
    :bacio:
    M

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0