PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Residenza Paradiso

L'auto lentamente avanzava
superando stretti tornanti
dell'alto monte
dal nome altisonante.

Era citato monte "Paradiso"
nelle guide turistiche,
così come "Residenza Paradiso"
era la scritta sulla grossa insegna
che troneggiava in bella vista.

Era la prima volta,
dalla mia partenza,
che andavo da Mamma
nella nuova residenza,
così fu detto dai congiunti.

Non darti pena,
il posto è bello,
sicuramente avrà più compagnia,
si sentirà
Regina in un castello.

E intanto,
tramite un Notaio,
spartirono gioielli e averi;
col suo consenso
è vero,
e per procura
diedi pure il Mio.

Come Giuda
ebbi i miei danari.

Papà era scomparso
anni prima,
alla sua morte
evaporò il collante
di una famiglia unita.

Ci disperdemmo
per il Bel Paese,
ogniuno con il proprio peso;
nomadi erranti
a caccia di miraggi.

La strada di casa
non si perde mai
recitava una vecchia lirica.
Ma Io

12

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/09/2013 16:02
    apprezzata... complimenti.

6 commenti:

  • Ezio Grieco il 21/09/2008 17:10
    .. grazie sara, sono decisioni amare; non sempre si decide per il... giusto!
    clezio
  • sara rota il 19/09/2008 15:57
    La mamma ha accettato quello che tu figlio hai pensato fosse meglio per lei e sapendo che lo hai fatto con amore non ha potuto che regalarti il suo sorriso.
  • Ezio Grieco il 11/07/2008 22:46
    Ciao Giuseppina, grazie del bellissimo commento.
    ... te lo auguro di tutto cuore.
    ... perchè il Lei? Sono solo ezio, magari un po' più maturo, ma ho dentro la tua stessa passione e voglia di trasmettere agli altri le mie emozioni.
    ciao
    clezio
  • Giuseppina Liguori il 10/07/2008 14:25
    Stupenda, una dedica molto emozionante, di mamma ce n'è una sola e spero che il Signore me la faccia vivere a lungo visto che ha appena 55 anni. Caro Ezio lei scrive in un modo eccezionale, grazie per aver letto le mie poesie e di avermi inviato dei bei commenti, a risentirci.
  • Ezio Grieco il 10/07/2008 00:41
    Ciao Angelica, è sempre un piacere quando... passi...
    questo commento poi, lo gradisco particolarmente perchè...è la mia "creatura preferita"
    grazie
    clezio
  • Anonimo il 29/06/2008 18:03
    Molto sentita...
    Leggendola mi ha dato l'idea di una triste favola attuale, ma poi il finale.. mi ha rincuorato..
    Ciao Ezio
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0