accedi   |   crea nuovo account

Mente e Carne

Onde cerebrali si ostinano a
camminare libere
ed ogni volta che sembro andare bene
svengo e mi metto a ridere.

Perdo ogni cognizione di
causa ed effetto
mettendo a nudo ogni mio difetto.

Scopro così l'essenza reale
che partecipa alla mia esistenza ideale.

Mi addentro nella fisicità dell'esperienza
che infonde negli altri
un'ossessiva diffidenza.

Continuo è il sinaptico segnale di vita
che procede nella carne e
nel tatto si insidia.

Piaceri accostati all'umore lunatico
si fasciano di sembianze per
un amore fanatico.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Gennaro Keller il 07/03/2011 19:17
    Libera sempre la tua mente, ma cerca di non più svenire. Piaciuta! BRAVA!
  • Anonimo il 22/02/2009 18:27
    Mi piace Monica, mente e carne è deliziosa.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/06/2008 07:48
    Bellissimo amore fanatico... purtroppo scoppio in risate... mettendo a nudo tutti i miei difetti... della mia squilibrata essenza... e suscito diffidenza... la luna apre stupita due occhi... mentre la mia carne.. in onde.. danza
  • laura cuppone il 29/06/2008 18:56
    già nel tracciare
    un margine a destra
    la tua poesia
    é anticonformista..
    e questo già mi piace..
    per non parlare
    del gioco
    dell'alternanza fra mente e carne
    che a un certo punto si confonde...

    piaciuta!!
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0