PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ascolta il tuo cuore

Apri le porte
C è un sole speciale
Fuori ti aspetta un cielo
Color porpora
Nebbia nei tuoi occhi
Non hai saputo vedere
Il dono che ti era stato offerto
Continui la tua danza
Alla ricerca
Di cose che a cui non sai
Dare un nome
Aspettando di vivere
Un illusione
Che ti faccia sentire viva
Nell’attesa di trovare
Quella cosa
Che ti fa vibrare il cuore.
Dolce signora
Dove vai adesso
Il tuo passato
Ben demarcato
Specchio di un futuro
Gia scritto
Impara ad amarti
Perché le parole
Sanno essere lame affilate
Per il cuore di chi ti ama
Baluardi insormontabili
Per te che non ti sai
Ascoltare.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • cristina gafton il 23/06/2009 17:58
    "le parole sanno essere lame affilate", poco tempo fa lo erano anche le mie... finche non ho trovato un "amore" che ha saputo aspettare e sopportare..
  • Vincenzo Capitanucci il 12/08/2008 15:19
    Baluardo insormontabile per chi non ascoltare... dentro e fuori di Se...
  • sara testi il 09/07/2008 00:26
    Non è cieco colui che non vede, ma chi non vuol vedere e sentire... coprirsi gli occhi con le mani e correr lontano dalla vita vera in cerca di utopie per paura di provar dolore sulla propria pelle...è come viver ma esser morti. Ci amiamo solo se abbiamo il coraggio di esser noi stessi... si fa presto a dispensar consigli agli altri, ma dovremmo per primi essere in grado di mettere in pratica i nostri pensieri.
    Bella come sempre...
    Ciao Luca
    Sarita
  • Cinzia Gargiulo il 05/07/2008 10:20
    Qualcuno molto noto ci ha lasciato questo insegnamento: " Ama il prossimo tuo come te stesso"... se prima non amiamo noi stessi e non ci ascoltiamo noi come possiamo amare gli altri e saperli ascoltare?... Ma qualche volta imparare a farlo richiede un cammino lungo e difficile intriso anche di sofferenza che bisogna trovare il coraggio di affrontare.
    Una bella poesia che mi auguro sia accolta positivamente dalla persona a cui si riferisce perchè il tuo consiglio racchiude un gesto d'amore.
    Ciao...
  • Anonimo il 03/07/2008 18:23
    Per amare gli altri, bisogna prima imparare ad amare se stessi..
    però a volte fa davvero tanto male imparare ad ascoltare...
    un bellissimo e vero consiglio
    ciao Luca
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0