accedi   |   crea nuovo account

Urla dall'ombelico

C'è che c'ho un senso di dentro.
Ma come dici tu?
Ma sì, un senso lì dentro
Dallo stomaco chiama
Mi chiama lo sento
Caldo e umido
Secco e tirato
A volte solo un lamento
Urla dall'ombelico
Ma parliamo due lingue diverse.
E allora lo lascio di dentro che tanto di fuori
nessuno si accorge.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Mattia Spinelli il 04/07/2008 16:12
    Grazie vincenzo. L'ombelico del mondo, non so se jovanotti si riferisse a quello di cui parlo qui. Ma percheè no potrebbe anche essere...
  • Mattia Spinelli il 04/07/2008 16:10
    Grazie Charlotte. Angoscia o noia. Mi piacerebbe un po' capirlo. ma tant'è, io e il mio stomaco parliamo due lingyue diverse. Grazie per il commento.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/07/2008 09:46
    L'ombellico del Mondo... Universale... se ne accorgeranno... io lo Sento... urlare..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0