PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Radio Bagdad

Con le gambe intorpidite
mio figlio si è allontanato dal fuoco
e non torna.
La radio non gratta più l’aria.
Lui si è perso il finale
la gente a pezzi sulla strada e le mine
nascoste
inesplose.
Forse è a letto, a sognare
la prossima primavera.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 15/01/2009 11:11
    Grande poesia!
  • Vincenzo Capitanucci il 04/07/2008 09:41
    Onde di morte su Radio Attiva Bagdad... Onde di Vita su radio Trascendente.. in Gerusalemme Celeste..
  • Daniele Tiraboschi il 03/07/2008 17:16
    molto toccante, complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0