accedi   |   crea nuovo account

Stasi

Quando si è felici
non ci si rende conto
cosa significa soffrire.
Nella mia vita ho conosciuto
momenti felici e meno.
Chi mi ha insegnato a camminare,
a gioire a piangere,
mi ha insegnato
l'onestà dell'amare,
pur facendo soffrire
ma sempre senza falsità.
Ho conosciutol'amore,
l'ho visto cambiare
via via col passare del tempo
sotto aspetti diversi,
a volte travestito da ipocrisia.
Ho sentito un dolore immenso,
quando  la vita ha abbandonato
il corpo e la mente
di persone a me care.
Una morsa stringeva forte il mio cuore
così tanto da togliermi il respiro
Eppure il mio cuore,
ha ricominciato a provare sentimenti di felicità.
Avevo capito
che tanto avevo ancora d'amare.
Ho conosciuto la felicità
stringendo a me
i corpi delle mie creature,
che ancora della vita
poco  sapevano,
quando il mio cuore,
ha ricominciato a palpitare,
per un  sorriso e uno sguardo
dell'uomo che amo,
quando ho capito,
che la vita è un dono prezioso
e basta un attimo per infrangerla.
Infine quando ho capito:
che amare gratifica di più
"che essere amati".

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 21/07/2010 11:22
    Condivisa penamente, nelle idee che esprime e scritta benissimo.
  • Dolce Sorriso il 01/10/2008 10:25
    grazie Claudio
    un baciotto ciao
  • Dolce Sorriso il 13/07/2008 15:27
    lo scrigno è come la vita,
    a volte ci si mette dentro ciò che si vuole veramente
  • augusto villa il 12/07/2008 12:49
    Questo scritto..è uno scrigno.. che racchiude gemme preziose... e tu.. l'hai portato a noi... l'hai aperto... e l'hai lasciato lì... in dono!... Che dire?.. Grazie!.. sei dolce in tutti isensi... Ciao!
  • Dolce Sorriso il 07/07/2008 15:01
    Grazie mille del suo commento,
    io le permetto ogni commento, ognuno ha il diritto di esprimere
    ogni considerazione,
    soprattutto a lei.
    Che stimo e apprezzo.
  • Anonimo il 07/07/2008 13:14
    Cara Dolce Sorriso... che bella conclusione... amare gratifica di più che essere amati!!
    Se permette vorrei ampliare il suo verso finale con una considerazione... non solo gratifica di più ma rende anche più felici, più vivi, più attenti alla vita ed alle esigenze dell'altro(a). Pochi giorni fa dicevo proprio questo, ad una cara amica particolare... molti hanno provato ad essere amati ma non sanno cosa signigfica amare... si sono persi tanto. Io credo che non sia la condizione ottimale essere amati e non avere nessun interesse verso la persona che ti amma. Dovessi scegliere fra amare ed essere amato sceglierei la prima ipotesi, senza ombra di dubbio. Grazie e buona giornata. giak
  • Dolce Sorriso il 07/07/2008 10:47
    ciao Giò,
    la vita è come una ruota, gira su su stessa portando
    gioia e dolore.
    Ci fa ridere sognare soffrire decide sempre lei.
    Un abbraccio.
  • Giovanni Cuppari il 06/07/2008 23:54
    esternazione sincera de racconto di momenti felici e dolorosi che rispecchiano una sensibilità così profonda che ti rende ahimè vulnerabile alla Vita. Belli gli ultimi versi sulla gratificazione. Un abbraccio da Gio'
  • Dolce Sorriso il 06/07/2008 22:52
    grazie di cuore,
    un abbraccio.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/07/2008 16:56
    Stupenda.. l'onestà dell'Amore... Ama... gratificandosi... nell'Amore.. un dono Agape...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0