accedi   |   crea nuovo account

"E ad un certo punto..."

Perchè così tante domande?
Oh mio cuore tormentato
da un dolore innaturale e violento,
che percorre le mille strade della mente,
dando vita a domande al quale nessuno potrà dare delle risposte.
Intanto il cuore continua ad essere addolorato,
e quasi fa male questo vuoto,
il vuoto che invade l'anima,
e ad un certo punto...
quando ormai tutto sembra perduto,
uno spiraglio di luce si intravede,
e capisci che è quella della tua vita,
la vita che ti invita ad andare avanti.
che ti incita a lottare, a credere e a sperare.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 18:29
    Infelicità e solitudine.

    Sergio
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/07/2008 11:25
    La felicità spesso volge le spalle, all’improvviso, senza alcun avvertimento, e lo fa con crudeltà e cattiveria, ma la speranza non muore e, con l’aiuto della volontà e di una bella poesia, si è pronti a ricominciare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0