username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Primavera dell'anima

Un nuovo cielo s'apre agli occhi miei,
a poco a poco la calma prende il posto all'ansia,
il cuore vuole urlare la sua felicità,
ma ahimè l'ho trattenuto troppo a lungo
che ora fatica ad aprirsi.

Lacrime di gioia a fatica trattengo,
vorrei lasciarmi andare per sentirmi leggero e
non avvertire il peso dei pensieri,
nessuno ancora mi aveva detto
che sono importante,

mi sono sentito un'altro quando
l'amore mio me l'ha detto,
sino ad'ora non sapevo cosa fosse,
due parole dal grande significato,
m'invade la felicità di questi tuoi detti.

Non mi sono sbagliato,
dentro me sapevo ciò che provi
ma non volevo crederci,
forse per non illudermi,
forse perchè sarebbe stato troppo grande per me.

Cambierò per me, cambierò per te,
sono rimasto in letargo troppo tempo,
nuove primavere di vita mi attendono,
voglio prenderle a piene mani,
senza voltarmi indietro,

voglio vivere questo amore che
riempie i vuoti della mia anima,
con tutte le mie forze,
grazie a te mio angelo.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 06/07/2008 17:35
    Sono felice che per te si sia aperta una nuova primavera..
    un abbraccio
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0