accedi   |   crea nuovo account

Ciclo dauno: "Dannazione dauna"

È terra quella che stringi
in un pugno di rabbia
a cui si mescolano lacrime
di vetro incrinate dal
leggero vento agostano.

Stoppie ardenti nella sera
e luci appese disconnesse
davanti ai tuoi occhi intermittenti
sobbalzi tra le buche oscure
di strade defunte nella campagna
di cui ti restano i profumi avvolgenti
i suoni frivoli, i colori accecanti.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0