accedi   |   crea nuovo account

Celata

Dormire di giorno...
la pace, si crea l'oscurità e regna la pace...
profondo sonno ristoratore, prondo oblio rigeneratore.
Il crepuscolo è il segno.. il crepuscolo è l'inizio... il riflesso vermiglio carezza per gli occhi...
Sveglia di notte...
l'inquietudine... non voler dormire, provarci e forzare la natura...
ma il corpo si ribella si alza, si muove, ti obbliga a parlare, a rispondere, non c'è gravità, non c'è impedimento...
e Tu non puoi nulla e non ti opponi, perchè è così che deve andare, perchè è quella la tua natura.
La notte...
nessuno deve sapere... nessuno deve capire...
stupidi adoratori della luce, non saprete mai...
meglio così, da soli...
da sola...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 09/09/2008 14:16
    Bellissima... l'imperioso corpo della Natura... chiave luminosa concreta di ogni Verità...

    Sempre con Lei.. dobbiamo fare i conti... da schiavi.. o da amici...à votre choix..
  • Adamo Musella il 30/08/2008 01:03
    Un mondo nascosto, dove i valori si discostano, si allontanano e la fisica è oscura. Molto originale Elena, brava baci
  • luigi deluca il 24/08/2008 06:39
    ... meglio così, da soli...
    da sola...
    veramente meglio così?
  • Fabrizio Martello il 08/07/2008 15:40
    Sai? Una notte ho sognato di volare: era una sensazione che sembrava avessi già provato. Ora, nelle righe di questa magnifica poesia, ritrovo me stesso attraverso te. La pace, la ribellione, la natura umana... il nascondimento. Grazie Elena. Fabrizio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0