accedi   |   crea nuovo account

Un prato di malinconia

E dal dischiudersi di un fiore
ecco la prima sensazione di dolore.
Nasce una rosa addormentata,
nel letto mio deserto, abbandonata.
Dammi un frammento del tuo viso
ed io sarò contenta ed appagata,
voglio un tuo semplice sorriso
ed io sarò felice e innamorata.
Non darmi il fuoco né il tormento
Le lacrime non hanno più segreti
Non il mio nome abbandonato al vento
Grani di sale sulle deboli pareti
E dai pensieri si snoda una canzone
contro le porte socchiuse e cigolanti,
un grido soffocato di passione
una speranza di esser nuovi amanti.
Contro i pensieri lanciati su un frammento
Ogni parola si lascia accartocciare
Un alitare lieve del tuo vento
Ed eccoci di nuovo a sospirare.
Il prato intorno è tutto rifiorito
La rosa si è dipinta di passione
Il fuoco non ci brucerà l’invito
A dominar, d’amor la sensazione.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 13/12/2008 23:01
    Intensa! grazie a presto
  • Andrea Pinto il 25/10/2008 02:43
    veramente bella e sentita, i miei complimenti!
  • Patrizia Cremona il 08/07/2008 16:19
    Poesia intensa di vita.. rispecchia un immagine "il prato" rappresentato
    come un foglio di carta bianco...
    Molto bella primo verso:
    "e dal dischiudersi di un fiore
    ecco la prima sensazione di dolore"
    Beh, parla da se
    ... molto bella ))

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0