PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amore Ambiguo in Ambo jambo 626-636

Lo so che la Vita è stata dura con te
E sei dovuta diventare un Maschiaccio
Per tirare avanti la Carrozza della vita

Ma sei diventata cosi rozza
Mi sembri un’ Olandesona
Con i suoi grossi zoccoli di legno

Quando cammini calpesti molti fiori
Del mio splendido umile giardino in dono

In quale baratro dell’ignoto è finito
Il tuo dolce splendido Femminile-Donna?

Non dormirò più con te


Neanche in Sogno
Mi sa che Tu di notte m’inchia petti

Jambo bwana di Zanzibar
Ti bevo a Garga nella

Poi al Mattino mi chiedi Scusa
Ed inevitabilmente

Io mi sciolgo
brucio
Fra le tue braccia di Te nerone

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Nicola Giordano il 03/04/2011 11:32
    Simpatica e divertente. 626-636 mi ricorda uno della banda bassotti.
  • Anonimo il 09/07/2008 19:10
    il sorriso esce dalle mie labbra, bravo vincenzo, sei una forza, naturalmente buona, ciao salva.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0