accedi   |   crea nuovo account

la rosa e le spine

Nella mia età, ancora verde,
un bocciolo vidi
meravigliosi i suoi colori
inebriante il suo profumo.
Il suo stelo pieno di spine,
acuti, pungenti, dolenti...
il mio piccolo cuore palpitava
mi aveva preso l'anima.
Ho donato tutto me stesso
ho riposto in lei la mia vita
senza mai chiedere...
I suoi aculei mi trafiggevano
da parte a parte,
ma non avevo dolore,
poi mi hanno bucato l'anima...
La rosa è sbocciata
un petalo addosso mi è caduto
ed io rivivo il cammino della mia vita,
i miei capelli grigi come il cielo,
solo, solitario
a rimembrar la vita che non ho vissuto
la vita che ho donato.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/08/2013 04:33
    Molto apprezzata... complimenti

2 commenti:

  • paolo balistreri il 11/07/2008 16:17
    grazie. È la mia esperienza di vita. Purtroppo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0