PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ritmo prigioniero alle Note paure

Da Noi
Danoi il nostro daimon
abita in giardino

rubando i Fiori ad incantevoli Stelle

Mon Coeur batte
Son ritmò Anima lè

In Battito Sincopato
In batida di Co(c)co le
rhum bianco Magia do Brasil

è  Magica Samba

D’un Blues Jazz Simpatico
Inventato da Noi

Nei quattro fiumi uscenti dell’Aorta
una Porta nuova Inventata per Noi

Nell’Orto-Bambino-Giardino-Giulivo

Perché non credo totalmente Amore
nel magnifico Meme

Per Paura di Ferirti nei Ferri Me

in quei Stupendi Nei
dai sogni aberranti

bellissimi immortali ricorrenti

Fermatevi in Me
nella costellazione del Cancro

non vado In Pan icona!! 11

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Paola Reda il 12/07/2008 08:21
    Ecco... una poesia così mi fa impazzire di rabbia: non riesco a capirla! Quell'11 poi finale!!!!!!!!!!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0