PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

il sole spento

Ventitre anni!...
Son stanco, vecchio,
sono passati gli anni migliori,
un dono mi han lasciato:
l'abbandono, la tristezza, la solitudine...
Guardo il sole che declina
rivivo il mio passato
quella vita che ho vissuto
senza viverla
per fartene dono.
Solo, gelido, in disparte,
sorrido e guardo vivere me stesso.
Ho camminato sul tuo stelo spinato,
mi hai bucato l'anima,
qua, al suo centro,
un dolore acuto mi opprime,
mi hai lacerato i sentimenti
hai fatto scempio della mia vita.
Tutto di te mi porta
al vuoto, al nulla...
Basta dolore, va via...
Tre stelle continuano a guidarmi
nel cammino della vita, a riscaldarla.
ma il sole, flebile, si è spento.
No! non si riaccenderà più.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • giuliano paolini il 11/07/2008 17:35
    sei fermo non e' situazione malvagia puoi pigliar fiato e ripartire stare ancora un po' o altro, dalla sosta le opzioni sono infinite vai e uccidi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0