username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Circle

campo di grano milioni di chicchi,
io da  solo con la mia falce,
taglio, butto giù, distruggo l’ordine.
raccolgo il grano e mi accontento.
ringrazio le nuvole  passate,
sento nel cuore la vita che mi sorride.

Mentre ritorno a casa, lontano
vedo il vento gigantesco, coperto di nuvole.
dentro, nascosto il lampo come falce, alzarsi in cielo.
La mia paura diventa preghiera,
quando penso alla fame e al futuro.

La sera uno scrosciare continuo
si riversa intorno,
Tutte le nostre capanne, palme...
Taglia, butta giù, distrugge il raccolto.
Nel granaio il vento soffia,
l’ultimo chicco dei nostri sogni.

Guardo l’inverno in arrivo
sento la fame come falce tagliarmi.
Sento il mondo a rovescio.
C’è chi fa di me, il suo raccolto.
e mi chiedo chi è contento?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 23/10/2016 10:03
    Est l'omo che strugge la natura, figlia de la Madre Terra.

10 commenti:

  • sara rota il 21/08/2008 20:43
    la distruzione della natura a volte è più inclemente dell'uomo stesso.
  • Anna G. Mormina il 16/07/2008 22:04
    ... è veramente scandalosamente triste pensare alla gente che dovrebbe avere i nostri stessi diritti, e invece muore di fame...
    Raju, hai fatto bene a ricordarcelo con questa tua bella poesia... se si potesse fare qualcosa di concreto...
  • laura cuppone il 14/07/2008 13:30
    splendida riflessione..
    noi viviamo del nostro raccolto che con fatica e umiltà
    difendiamo dalle intemperie..
    noi siamo il nostro raccolto
    ma il nosto inverno sarà clemente
    se avremo raccolto le nostre messi
    in tempo...

    bellissima!!
    laura
  • Dolce Sorriso il 13/07/2008 15:44
    le tue poesie sono sempre piene di te della tua bella anima.
    Dire che sei bravo è troppo poco. Non essere modesto,
    tu meriti tanto dalla vita.
  • Roberta Berardi il 13/07/2008 11:31
    che bella! complimenti!
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 13/07/2008 00:22
    scritto bellissimo. pieno di sentimento. paura, lavoro, tristezza, dolore, speranza... splendida
  • Vincenzo Capitanucci il 12/07/2008 10:20
    Rovesciando il Mondo... falciando l'Amore...

    Namaste RajuAnanda...
  • Cinzia Gargiulo il 12/07/2008 09:52
    Bella domanda: " Chi è che è contento?"...
    Bella poesia che invita a riflettere.
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0