PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

FANTASMI…

Le lancette si fermano….

Il mio ventre bianco
Accoglie l’imponente splendore
Del tuo fuoco padrone...

Il tuo sorriso,
Diabolico arcangelo,
Atterrisce i miei occhi di vetro...

Sono trasparente materia,
Morbido vellutato frutto
E goccia d’ambrato miele
E tu
Vuoi cibarti di me….

Mi volti,
Bisbigli tra i miei capelli
E li respiri,
Tormento le mie labbra mordendole
E stringo il raso indifeso tra le mie mani...

Nessuna risposta al tuo alito di ghiaccio infuocato,
Solo confusi echi, vociare
Indistinto e lontano...

Pervasa dal buio profondo,
Accecante e furioso,
Non distinguo la tua essenza dalla mia,
Urlo alle forze che scatenano la tempesta
E la tua mano dolcemente
Mi azzittisce e le disperde,
Dopo avermi attraversata
Come acqua di fiume...

Ombre di foglie
Danzano sul muro,
Il silenzio è sottofondo alla tua calma assordante,
Mentre stringi tra le tue dita il mio cuore
E mi guidi nell’itinerario della mia fine…

Nessun risveglio,
Nessun sonno...
… Non saprò mai
Quando sono arrivata,
Né quando sono
Andata
Via…..


Tra le spezie pungenti e i cedri,
Il mio corpo inerme riposa
E tu mi guardi ancora
Dietro la finestra
E porti un fiore alla mia memoria,
Cogliendolo per la strada
Prima del nostro incontro...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Dolce Sorriso il 22/07/2008 17:12
    Laura è bellissima a me piace molto l'ultima strofa,
    un grossooo bacio...
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2008 11:51
    Si ferma il tempo... una mano ferrea stingre il cuore...è in fiore la memoria...

    Strana sensazione di essere diventati cibi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0