PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

cammino

Ho vissuto senza vivere,
ho donato senza chiedere,
eppure volavo alto,
sempre più in alto.
Mi hai spezzato le ali,
sono precipitato dall'abisso
del cielo in una melma scura...
Urla silenziose spezzano
la quiete della mia mente.
Lo sguardo che si perde
nel buio della notte.
Sogni che si infrangono
come il mare sulla scogliera.
Cammino, adesso cammino
lentamente, confusamente, goffamente,
cammino, cammino, cammino.
Non posso fermarmi,
non devo fermarmi
solo, con le mie piccole tre stelle,
che mi indicheranno la via,
e a loro donerò il sorriso...
Una grande luce in lontananza,
sorge il sole,
tutto si riscalda, tutto si accende,
fuorchè il calore
del mio cuore per te...

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0