accedi   |   crea nuovo account

Il tuo profumo dal nulla.

Il suono del violino rimane
impigliato
tra le corde accese
della mia pancia
che sa solo
ingoiare
perle di desiderio
che tu, Amore mio, lasci
sparpagliate
nel tuo cammino verso le mie labbra.

E se tu
sussurri,
urli accenti sul cuore
e mi lasci
sirena muta e
rapita.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0