accedi   |   crea nuovo account

Il MIO non esiste (La Natura è SUA soltanto)

C' è un'idea troppo radicata
di Proprietà Privata

Il mio è questo
il tuo è quello
e forse
quello che detesto
è parlare di possesso.

L'uomo vive per denaro
ma qui ragazzi serve un Faro,
stiamo andando alla deriva
e l'ignoranza dentro scava.

Fumi e butti la tua cicca
dentro il cesso come cacca
o peggio nel tuo giardino
e pensi
"tanto è mio"
e
sei
cretino,
non è tuo questo pianeta
meglio darsi una calmata.

Recinzioni, fili spinati,
spesso muri in cementati,
e la natura dentro rode
le piante piangono chi le esclude.

Dov'erano le foreste più leggiadre
ora sorgono tre strade:

Denaro,

Odio,

Agonia

La Scelta è brutta qualunque essa sia.

Noi non siamo dei regnanti
ma solo passeggeri non paganti.

Troppe domande
in questo luogo
di luce
soffusa,
chiamarsi innocenti
non è più
una buona
scusa

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Germano Venturi il 03/07/2011 22:06
    "la proprietà è un furto" come diceva Proudhon.
  • Anna G. Mormina il 15/07/2008 20:32
    ... è vero, nel nostro "piccolo" siamo tutti colpevoli dello sfascio di questo mondo... ma se ci provassimo a migliorarci...???
    Bella denuncia!... bravo!
  • Vincenzo Capitanucci il 15/07/2008 20:29
    Nel suo... il mio con rispetto... riconoscenti di viaggiare senza biglietto..
  • Cinzia Gargiulo il 15/07/2008 20:03
    Un modo per dire che il progresso si è ritorto contro di noi visto che per far soldi ne abbiamo abusato...
    Bella!
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0