accedi   |   crea nuovo account

Giallo d'estate

Giallo d'estate,
oro di stelle,
fredde serate...
Quanto tempo ad aspettare
ciò che sembra essere
già andato via...
Caldo peccato,
vogliosa speranza,
sospesa allegria...
Quanti attimi a desiderare
un tempo che appare
già sull'orlo di fuggire via..
Ed un gatto nero
osserva il cielo,
e sospira..
Quanti sogni che l'attendono.
E lui qui, solo,
a sentire l'estate portata via..
Freddo vento..
E l'anima s'acquieta,
nel dolce cullar dell'esistenza
privata di ogni perché
ma intrisa della sua essenza..

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Antonio Pani il 18/08/2008 19:32
    Versi che raccontano di un tempo che non basta mai, di bisogni irrefrenabili e insaziabili. "... sospesa allegria...", un bellissimo verso che racconta di percezioni ricche di sensibilità e calore. Molto bella, brava. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • bernardo gentile il 19/07/2008 16:37
    attesa che non ha fine.
  • alberto accorsi il 19/07/2008 15:02
    L'attesa, il freddo, la solitudine. Conturbante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0