PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

vento

Quel giorno me ne stavo solo e triste
sulla spiaggia a guardare il mare,
quando ho visto te da lontano arrivare,
eri tanto bella
mi sembravi una stella
scesa dal cielo
per portarmi all'improvviso un attimo di paradiso.
Quando ti ho visto a me avvicinare
ho allargato le braccia per poterti fermare,
ma tu come il vento mi ai soltanto sfiorato
lasciandomi ancora
solo e disperato.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Francesco Giofrè il 08/09/2010 11:14
    davvero intense le tue rime(io non ci riesco mai!)
    la lettura è piacevole e scorrevole
  • Morrissey Fawkes il 05/01/2009 09:10
    tu e il verbo avere non andate molto d'accordo, eh?
  • Anonimo il 16/07/2008 15:47
    Solo e disperato fino a quando non alzerai nuovamente lo sguardo verso un'altra stella che aspetta solo te...
    nel

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0