PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libertà di un Colombo Vivo 555

Libera l'erta
Libera l’età

Libera la Berta
un Libertino in povertà

Dalle sue catene di sangue

Oh prodi cavalieri bersaglieri

Il bersaglio di ieri
È sempre il bersaglio di oggi

Culliamo il festoso nero
dei nostri impavidi Cuori

Precipitiamoci al castello
tutti insieme come se fossimo
un solo soldato amante

C’è una principessa-dea
Da Liberare dalle sue pesanti catene

da far volare in Splendido Cielo

Ma siamo uomini indeboliti
Forse saranno loro a liberarci

Con il loro magnifico Diamante

in Libera
Allerta!!!!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Grazia Denaro il 06/03/2012 23:19
    Libertà, l'esser liberati, libertà, esser liberi, libertà vivere la vita pienamente e senza costrizioni, anche questa è libertà. Apprezzata!
  • Anna G. Mormina il 16/07/2008 17:12
    "C’è una principessa-dea
    Da Liberare dalle sue pesanti catene"
    Libertà di liberare, libertà d'essere liberati, di vivere e d'Amare!
    Vincenzo 6 grande!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0